Consigli Di Pesca Surf: Trucchi Per Catturare Più Pesci


Questa pagina può contenere link di affiliazione. Se clicchi e fai un acquisto, guadagneremo una piccola commissione, senza alcun costo aggiuntivo per te.

Pesca con il surf è un passatempo popolare, e spesso è più conveniente rispetto ad altre forme di pesca, dove è necessario possedere o noleggiare una barca. Mentre pesca con il surf è molto popolare, può anche essere difficile conoscere le condizioni migliori, dove lanciare, e altri trucchi per massimizzare il vostro successo sulla linea di riva.

Che tu sia un principiante o un surfista di lunga data, questi consigli possono aiutare ad aumentare le tue probabilità di fare un pescato quando fai surf. Dai consigli sulle migliori attrezzature per la pesca sul surf e sulle esche alle condizioni atmosferiche da tenere d’occhio, abbiamo raccolto i consigli degli esperti per fare un ottimo pescato in questa stagione.

13 Migliori consigli per la pesca con il surf

Questi consigli per la pesca con il surf vi aiuteranno a migliorare le vostre possibilità di cattura. Anche se in questo articolo non trattiamo le nozioni di base su come pescare con il surf, i nostri consigli vi aiuteranno a capire meglio le maree, dove lanciare e quale attrezzatura da pesca è ottimale per la pesca con il surf.

Questi sono i nostri esperti consigli per pescare con il surf per catturare più pesce:

  1. Acquista l’attrezzatura giusta per la pesca con il surf
  2. Sondaggio Bassa marea
  3. Trova il momento migliore per il surf
  4. Studiare la migliore marea per i pesci
  5. Usa la migliore esca per la pesca con il surf
  6. Mantieni la tua esca fredda
  7. Legare il meglio Impianti di pesca da surf
  8. Utilizzare uno Shock Leader
  9. Creare la giusta impostazione di Pesca Surf
  10. Leggi il Surf
  11. Non nuvoloso
  12. Proteggersi dal sole
  13. Prova la pesca con i droni

Acquista l’attrezzatura giusta per la pesca con il surf

Trovare l’attrezzatura giusta per la pesca sul surf può compromettere seriamente il vostro successo. Non tutte le canne da pesca e i mulinelli sono uguali in termini di qualità, punti di forza e di debolezza e durata per le condizioni di pesca sul surf. Abbiamo compilato una lista di migliori canne da pesca da surf e il migliori bobine per la pesca sul surf in modo che possiate trovare la scelta migliore per voi.

Quando scegliete una canna da pesca da surf, dovreste prima decidere se volete usare una canna da spinning e un mulinello o una canna da surf casting e un mulinello. Le canne da spinning e i mulinelli sono più facili da usare, quindi i principianti dovrebbero probabilmente optare per l’attrezzatura da spinning. I pescatori più esperti che hanno gettato prima di poter usare l’esca canne e bobine.

Altri fattori da considerare quando si acquista una canna per la pesca con il surf sono la lunghezza, il materiale e l’azione. Le canne da pesca più lunghe possono scacciare più lontano, ma spesso i surfisti si fanno prendere troppo dalla distanza. Le canne più corte sono spesso più precise e hanno una migliore azione di recupero.

Per il materiale, la maggior parte dei pescatori che praticano il surf tendono a scegliere canne in grafite. Le canne da pesca in grafite sono più sensibili e potenti quando lanciano il peso, e hanno un’azione più veloce rispetto alle loro controparti in fibra di vetro.

I mulinelli da surf dovrebbero essere resistenti alla corrosione per proteggere i cuscinetti interni a sfera dalla sabbia e dal sale sulla spiaggia. I mulinelli di alta qualità sono importanti per la pesca sul surf, in quanto devono combattere i pesci più grandi e i pesci più duri. correnti oceaniche …così come gli elementi. Sia che si scelga un bobina di filatura o un mulinello per esche, assicuratevi che sia resistente, resistente alla corrosione e abbia una resistenza alla trazione decente.

Sondaggio Bassa marea

Prima di uscire in acqua, controllate dove pensate di pescare durante la bassa marea. La bassa marea non è il momento ideale per la pesca, ma è utile per vedere com’è l’acqua quando si può vedere più del terreno. Prendete nota o scattate delle foto per ricordare dove si trovano i calanchi, le rive e le cavità.

Fate attenzione alle condizioni del fondale marino e ad eventuali ostacoli che potrebbero intralciarvi. Spesso i pesci si soffermano vicino a tali ostacoli, il che li rende un’area ad alto rischio ma ad alta ricompensa da lanciare, poiché potreste perdere l’esca. Fatevi un’idea del paesaggio mentre la marea è bassa, in modo da essere più consapevoli dell’alta marea.

Trova il momento migliore per il surf

I momenti migliori per surfare i pesci sono intorno all’alba o al tramonto, prima che il sole spinga i pesci più in profondità nell’oceano. I pesci si nutrono sempre meglio in pesca in condizioni di scarsa illuminazione situazioni.

Il momento migliore della giornata per andare a fare surf ha meno a che fare con il clima, tuttavia, e più con le maree. Seguire le maree è fondamentale per sfruttare al meglio la vostra escursione di pesca sul surf. La maggior parte dei pescatori indica l’alta marea come il momento migliore per andare a pescare con il surf, poiché la marea spinge i pesci verso la costa.

Le acque tranquille consentono però meno attività, quindi per massimizzare il vostro successo, provate a lanciare subito prima e subito dopo l’alta marea. In questo modo, l’acqua continua ad attirare attivamente i pesci più vicino a voi, ma non è così stagnante che c’è meno movimento tra i pesci. Mirate alle due ore prima e dopo l’alta marea per i momenti di picco della pesca. Potete trovare facilmente online le informazioni sulle maree per la vostra zona.

Studiare la migliore marea per i pesci

Come già detto, il momento migliore è proprio prima, dopo e durante l’alta marea. Alcune maree sono comunque migliori di altre, e se riuscite a controllare le date delle vostre battute di pesca con il surf potete migliorare le vostre possibilità di fare grandi catture. Idealmente, dato che i pesci tendono a mordere di più in condizioni di scarsa luminosità, cercate di trovare i giorni in cui si verifica l’alta marea durante le ore dell’alba o del tramonto.

Se possibile, si dovrebbe anche puntare a pescare durante un marea primaverile . La marea primaverile è quando il sole, la luna e la terra sono in linea, rafforzando la forza di attrazione gravitazionale del sole e della luna e rendendo più forti le maree. Le maree primaverili si verificano nel giorno o due subito dopo la luna piena o la luna nuova. Tenere traccia delle maree e dei cicli lunari per trovare le maree primaverili e aumentare le possibilità di fare una presa.

Usa la migliore esca per la pesca con il surf

È sempre utile utilizzare l’esca migliore possibile per il vostro ambiente e per i pesci che state cercando di catturare. Potete imparare a trovare e ad agganciare le migliore esca da pesca per il surf Come molti si possono trovare proprio sulla riva. È inoltre possibile risparmiare tempo e fatica acquistando le esche presso il negozio locale di attrezzatura da pesca, dove è anche possibile ottenere consigli dai pescatori locali su cosa usare.

In generale, le esche preferite per la pesca con il surf includono vongole, gamberi, pulci della sabbia, menhaden, calamari, triglie, granchi o esche tagliate. Fate una ricerca nella zona in cui pensate di pescare in anticipo per scoprire quali sono i pesci che probabilmente verranno catturati, e poi trovate le loro preferenze alimentari. In questo modo, è possibile personalizzare la scelta dell’esca per attirare al meglio i pesci locali.

Mantieni la tua esca fredda

Se si usano esche vive, è meglio tenerle fredde e vive. Assicuratevi di mettere in valigia un refrigeratore per mantenere l’esca fredda e fresca per aumentare le probabilità di cattura. Le esche calde e morte non attirano i pesci.

Se siete seri riguardo alla pesca con il surf, prendete in considerazione l’idea di investire in un refrigeratore aerato. Questo tipo di refrigeratore ossigena l’acqua e l’ossigeno è necessario per far vivere l’esca. Se riuscite a farla oscillare, un refrigeratore con un sistema di aerazione manterrà l’esca molto fresca.

Legare i migliori impianti di pesca da surf

L’impianto giusto è essenziale per pesca con il surf In questo modo si possono catturare più pesci piccoli, ma si può comunque provare a catturare un pesce più grande, perché deve viaggiare molto al di sopra dell’acqua e ingannare i pesci nell’oceano per farli abboccare. Gli impianti di pesca da surf devono essere aerodinamici, presentare l’esca in modo naturale ed essere in grado di agganciare il pesce in modo sicuro in modo da poterlo tirare attraverso le forti correnti sulla via del ritorno.

La maggior parte dei pescatori raccomandano un’attrezzatura per la ricerca del pesce o un’attrezzatura a caduta. Se non riuscite a legare le vostre attrezzature, compratene una e poi cercate di riprodurla. Usate le piattaforme con un piccolo galleggiante sulla lenza per evitare che l’esca affondi fino al fondo dell’oceano e che venga rubata dai granchi. Provate a usare la lenza al fluorocarbonio per i vostri impianti, perché è la più trasparente sott’acqua e può aiutare a ingannare i pesci per farli abboccare.

Utilizzare uno Shock Leader

L’aggiunta di pesi alle vostre piattaforme è importante per pesare l’esca in acqua in modo che raggiunga i pesci sotto la superficie. In questo modo, però, la lenza diventa anche più pesante e aumenta le probabilità che si rompa durante il lancio, quando la lenza si rompe. Le crepe provocano la perdita dell’attrezzatura e possono essere pericolose se i vostri ami affilati si perdono nella sabbia o nel surf. Evitate i crack-off usando un leader di shock.

Un leader di shock è un pezzo di linea più forte creato appositamente per ammortizzare la pressione dei getti ponderati. Un comune shock leader è un pezzo di monofilamento di nylon a basso allungamento e resistente all’abrasione. La forza del vostro shock leader dovrebbe essere circa dieci volte il peso (in once) della linea che state lanciando.

Creare la giusta impostazione di Pesca Surf

Quando si pesca sulla spiaggia, si vuole avere un ideale settaggio per la pesca con il surf per massimizzare le probabilità di cattura e per mantenere l’attrezzatura al sicuro. I mulinelli da pesca sono particolarmente suscettibili ai danni sulla spiaggia, quindi dovete fare attenzione quando preparate la vostra attrezzatura.

Utilizzate punte di sabbia o portacanne per fissare la vostra canna quando non la tenete in mano. Spesso i pescatori usano secchi o opzioni meno robuste per tenere la canna, ma è meglio evitarlo a meno che la canna non sia molto sicura. Se non è sicura, potrebbe essere trascinata nell’oceano da un pesce di grandi dimensioni, o semplicemente sbattuta nella sabbia che può danneggiare il mulinello. Molti carrelli da pesca per il surf sono dotati di portacanne. 

Molti pescatori con un’attrezzatura sufficiente hanno installato due canne contemporaneamente – una più grande, con esche più grandi per catturare un pesce grande, e una più piccola e lanciata più vicina per catturare pesci più piccoli. In questo modo, è possibile catturare più pesci piccoli, ma comunque cimentarsi in una cattura più grande.

Leggi il Surf

Tenete d’occhio l’acqua e imparate a individuare il luogo migliore verso cui lanciare. Le acque tranquille di solito significano profondità, il che significa che più pesci potrebbero giacere sotto la superficie. Onde brevi e che si infrangono di solito significano che c’è un banco di sabbia o acque poco profonde, lasciando meno possibilità di trovare pesci. Puntate ad acque lisce per migliorare le vostre possibilità di abboccare.

È anche possibile tenere d’occhio gli uccelli che si immergono vicino all’acqua per afferrare un pesce – hanno una vista aerea migliore, in modo che possano vedere i pesci. Se cercano di prendere un pesce, gettato in quella zona per andare dopo quello stesso branco.

Non nuvoloso

Per la maggior parte del tempo, i pescatori si lasciano trasportare cercando di fare il lancio più lontano che la loro canna e la loro linea permetteranno. Anche se il lancio a lunga distanza non è necessariamente una cosa negativa, non garantisce il successo.

E’ meglio mirare alle zone dove è probabile che ci siano dei pesci – spesso ci sono più pesci vicino ai demolitori. Lanciare con precisione è più efficace che lanciare a distanza, specialmente se si può individuare un’area con acqua calma che probabilmente contiene molti pesci. Non esagerare quando si lancia solo per mostrare la distanza. 

Proteggersi dal sole

La pesca con il surf comprende lunghe ore in spiaggia e al sole. Anche nei giorni apparentemente nuvolosi ci si può ustionare gravemente. Proteggetevi dal sole e dai suoi dannosi raggi UV indossando un cappello da pesca per proteggere il viso e il collo, indossando occhiali da sole per proteggere gli occhi e ridurre i riflessi e applicando la protezione solare. Utilizzare almeno SPF 15, idealmente SPF 30, e riapplicare quando necessario. Si dovrebbe anche mettere in valigia dell’acqua potabile pulita per rimanere idratati.

Prova la pesca con i droni

Se ami la pesca con il surf ma vuoi provare qualcosa di nuovo, prova pesca al drone . Acquistate un drone volante e usatelo per sorvolare l’acqua, trovate il punto migliore da lanciare e lasciate cadere l’esca con il drone. La pesca con il drone è la nuova tendenza nella pesca con il surf, e l’utilizzo di questa tecnologia può aiutare a vedere meglio e a far cadere la lenza più lontano di quanto si possa lanciare manualmente.

Provate questi suggerimenti di pesca con il surf sull’acqua

Ora che avete imparato di più su come massimizzare il vostro successo nella pesca con il surf, provatele durante il vostro prossimo viaggio in spiaggia! Fateci sapere come questi trucchi hanno aiutato nei commenti, e visitate Pro-fishing per ulteriori consigli di pesca, recensioni di prodotti e tutto ciò che riguarda la pesca.

Mathias Bader

Written by

Mathias Bader è un appassionato pescatore ed escursionista, e ama trascorrere il tempo nelle foreste selvagge. Ha avuto la fortuna di lanciare la sua lenza in laghi e fiumi. Mathias ama esplorare la natura e scrivere delle sue esperienze, raccontando storie e offrendo consigli a chiunque lo ascolti e a molte persone che non lo fanno.